Amelia Casablanca

Un moderno ritorno alla lussuosa della Parigi del 1600.

La collezione 2018 proposta dalla Maison italiana, nello specifico siciliana, Amelia Casablanca anche quest’anno stupisce e di sicuro non smentisce anzi, conferma, lo sfarzo e il lusso principesco dei suoi abiti da sposa classici, ma allo stesso tempo contemporanei.

Osservando gli abiti che compongono questa ricca collezione, sembra che ci vogliano riportare al lusso e allo splendore che caratterizzava i balli di corte quando l’elite parigina si riuniva in festeggiamenti nella stupenda Versailles del 1600.

L’odierna collezione cerca di accostare in maniera quasi inusuale forme e materiali con l’uso di sete pure e pizzi; i vestiti che la compongono sono caratterizzati da un’esplosione di fiori, ricami, cristalli, jais, piume e fiocchi che si alternano, si intrecciano nelle vaporose e fruscianti gonne.

Proprio le gonne sono l’elemento che maggiormente si nota nel vedere questi abiti: ci troviamo davanti a delle vere e proprie opere d’arte in cui ritroviamo tulle, tanto tulle a cui si sovrappongono fiori in piazzo finemente ricamati oppure gonne più semplici con luminosa seta. La maggior parte delle gonne è vaporosa anche se la Maison ha creato modelli più fascianti sempre con grande gusto e ricercatezza di materiali e finiture.

Anche i corpetti nel rispetto delle gonne, risultano essere dei piccoli capolavori; presentano innanzitutto diverse tipologie di scolli, adattabile quindi ad ogni tipo di fisicità e preferenza. Essi sono seducenti, caratterizzati da pizzi, trasparenze ricami, che rappresentano intrecci di fiori, foglie impreziositi da cristalli che conferiscono a chi l’indossa una luce ed un incanto unico. Bustier quindi moderni, alle volte quasi trasparenti, stringati e steccati che finiscono poi sulle fantastiche gonne che si intrecciano come si diceva con tulle, taffetà, sete per esplodere in volumi immensi e avvolgenti, voluminose, ma leggerissime. 

La collezione nella sua intera “costruzione” sembra essere frutto di un sogno, una favola moderna e sofisticata, ricca ma mai esageratamente in cui l’equilibro tra il sogno e la realtà tipico delle fiabe, si concretizza con la mano artigiana della Maison, l’arte e l’uso delle tecnologie moderne in cui si evince l’intelligenza e l’amore usati per la loro creazione.

Greta Re