Anima verde

La Slovenia e le ricchezze del suo territorio: la biodiversità, le grotte, le foreste incontaminate e il turismo eco-sostenibile.

Non fatevi ingannare dalle apparenze: la Slovenia è uno dei paesi più piccoli d’Europa ma, contemporaneamente, uno di quelli con maggiore biodiversità al mondo. Questa preziosa gemma color smeraldo situata all’incrocio tra le Alpi, il Mediterraneo e il Carso, tiene in serbo suggestive sorprese, come i castelli, le grotte carsiche, la pianura Pannonica ricca di sorgenti termali, gli scenari da fiaba.

Cuore verde per eccellenza con quasi il 60% del territorio ricoperto da foreste incontaminate, questo stato vante oltre 24 mila specie di animali differenti, tra le quali 600 esemplari di orso bruno che vive nel suo habitat naturale. Tra le specie diverse che popolano le cavità carsiche c’è il proteo, che somiglia ad un piccolo drago ed è l’unico vertebrato europeo che vive unicamente nel mondo sotterraneo; questo animaletto dalla pelle vagamente rosea, purtroppo è in via d’estinzione, l’unico posto dove poterlo ammirare sono le Grotte di Postumia, assolutamente le più visitate. Le Grotte di San Canziano, invece, primeggiano tra le oltre 7 mila cavità della Slovenia per la grandezza delle sale e della gola sotterranea: undici stanze collegate le une alle altre attraverso doline, ponti naturali e inghiottitoi; nella parte interna delle grotte si possono contemplare stalattiti e stalagmiti, che presentano meravigliose forme e molteplici colori.

Ricordando che Lubiana è stata nominata Capitale Verde Europea 2016, vi informiamo che il paese, di recente, ha vinto un premio che National Geographic assegna alle destinazioni che esortano il turismo eco-sostenibile. Lubiana, città verde e a misura d’uomo dove gli abitanti vivono a stretto contatto con la natura, è famosa per il suo triplice ponte e per le sue caffetterie lungo il fiume Ljubljanica. L’immagine della città è stata forgiata dall’architetto Jože Plečnik, il più grande architetto sloveno, considerato uno dei pionieri dell’architettura moderna. Il suo modo di lavorare, la sua progettualità e la sua creatività hanno stampigliato l’aspetto di altre due capitali dell’Europa centrale, Vienna e Praga, ma il segno che ha lasciato sulla sua città natale è più evidente che mai.

La Slovenia è anche uno dei paesi più ricchi d’acqua: ci sono tantissimi fiumi, tra cui l’Isonzo, e acque sotterranee navigabili passando attraverso le grotte; ma ci sono anche moltissime sorgenti termali e minerali. Le acque benefiche delle stazioni termali offrono una diversa cura in base alle esigenze specifiche degli ospiti, i quali possono usufruire anche di programmi di bellezza e relax.

Sara Ferrarini

Slovenia 1 Slovenia 2 Slovenia 3 Slovenia 4