Cambio di guardia da Jil Sander: arrivano Luci e Luke Meier

Behind the scenes: in attesa di vedere lo show previsto per il prossimo settembre alla Milano Fashion Week, ecco chi sono Lucie e Luke Meier, i nuovi direttori creativi di Jil Sander. Una coppia nel lavoro come anche nella vita.

Dopo l’addio di Rodolfo Paglialunga che per tre anni ha diretto lo stile di Jil Sander, approda alla maison tedesca il nuovo duo creativo formato da Lucie e Luke Meier. La loro prima collezione sotto il segno dell’eccentrico minimalismo sarà presentata il prossimo settembre a Milano, con le creazioni dedicate alla Primavera Estate 2018. Una coppia nel lavoro come nella vita, i nuovi direttori creativi sono infatti marito e moglie.

Lucie e Luke Meier hanno una spiccata propensione per tutto quel che riguarda la ricerca del tessuto, la costruzione lineare delle forme e una connessione sensibile con la modernità. Galeotto è stato l’incontro al Polimoda. Fin ora non hanno mai lavorato insieme, ma da Jil Sander o meglio dal colosso giapponese a cui appartiene – Onward Luxury – sono sicuri che i due, siano la coppia d’assi in grado di rinvigorire non solo le linee ma anche i numeri.

Di lei, Lucie, originaria della Svizzera si comincia a parlare quando Dior rimase orfana del suo direttore Raf Simons e a fine passerella dell’Autunno Inverno 2016/2017 uscirono i capo designer dell’ufficio stile, reduci già della collezione Haute Couture, al tempo Serge Ruffieux e Lucie Meier, comparsi su tutte le uscite stampa pressappoco come i “ghost writer” della moda. Prima ancora si è occupata invece dello stile di Louis Vuitton e Balenciaga, rispettivamente nelle ere Marc Jacobs e Nicolas Ghesquière.

Esperienze, incontri, nomi e collaborazioni che si incrociano anche per il marito Luke, per otto anni ha ricoperto il ruolo di direttore creativo di Supreme che, proprio quest’anno ha lanciato una partnership con Vuitton la cui direzione è affidata, a partire dal 2013, a Nicolas Ghesquière. Originario del Canada ha studiato economia e finanza internazionale alla Georgetown University a Washington DC, poi ad Oxford. Una volta arrivato a New York si lancia del tutto in quella che è la sua passione, la moda, iscrivendosi al Fashion Institute of Technology. Oltre che co-fondatore assieme ad Arnaud Faeh (ex Carhartt) del marchio Oamc, uno tra i più acclamati brand del settore giovane ed emergente, dedicato al menswer.

Alessandro Iacolucci

JIL SANDER COVER