Come un angelo nel giorno del «Sì»

Naomi Neoh canta la bellezza dell’universo con la “Celestial Collection 2018”.

Laura aveva i capelli dorati, delicatamente mossi dalla brezza primaverile, i suoi occhi rifulgevano di una luce quasi divina e la pelle del suo volto era dolcemente colorata da tinte tenui. La grazia che connotava qualunque suo gesto aveva un ché di angelico e la sua voce risuonava come sovraumana. Petrarca lodava così la sua Laura, come fosse uno spirito celeste. E, probabilmente, se avesse avuto occasione di vedere la sposa firmata Naomi Neoh in un abito della Celestial Collection 2018, l’avrebbe elogiata alla stessa maniera.

Naomi Neoh veste la propria sposa di un’eleganza moderna e di un romanticismo angelico. Gli abiti sono essi stessi un’ispirazione! Un tentativo di cucire la naturale bellezza del cielo, un inno alla libertà sconfinata dell’universo oltre l’atmosfera terrestre.

Nel realizzare questa collezione, la designer londinese ha sfruttato le sue conoscenze scientifiche ed ingegneristiche per sviluppare un nuovo corsetto. Ciascun abito vanta un corpino, che armonizza le linee del corpo e che favorisce la libertà di movimento, grazie ad una struttura interna che non rende necessario l’utilizzo di un intimo ad hoc. Non importa che vi siano o meno le maniche oppure che queste siano lunghe o corte: ogni vestito esalta con naturalezza le forme del corpo e dona alla sposa un look fluido e leggero.

Naomi dà vita ad abiti evanescenti, che ispirano gioia alla sposa e a colui che si bea della sua vista nel giorno del «Sì». Per questo la couturier attinge ad una tavolozza di colori dalle sfumature pastello. Al di là del consueto abito bianco, in favore delle spose più ardite, sono proposti anche abiti di un blu chiarissimo e dalle sfumature argentee oppure abiti dalle tonalità rosa o di un delicatissimo color pesca. L’intera collezione è realizzata utilizzando tessuti tradizionali, combinati con dettagli che movimentano l’abito. Le gonne in seta e in chiffon rievocano le fattezze tumultuose ed evanescenti di una nebulosa nello spazio; i corsetti sono realizzati in seta leggera e sono arricchiti da dettagli in tulle e in pizzo, che vivacizzano la linearità delle forme di ciascun capo; piccole perline e gemme brillanti decorano l’abito, come fossero stelle nel cielo notturno, o si intrecciano fra i capelli.

La Celestial Collection 2018 non solo è un omaggio all’essere umano fatto di cellule e di costellazioni, volendo ricordare le parole di Anaïs Nin, ma è un canto alla smisurata quanto antica bellezza dell’universo. In ogni abito della collezione si materializza l’essenza di un sentimento puro, nato dal candore primitivo del cielo stellato. In questo modo, Naomi Neoh tesse le lodi dell’amore.

Valentina Femminilli