Concerti a stelle e strisce!

Alcuni suggerimenti per vivere al meglio i live newyorkesi

New York: la città che non dorme mai.

Sono tantissimi i film che la vedono protagonista e raccontano la bellezza di una metropoli che non smette mai di incantare ed affascinare.

Così come i numerosi eventi che, ogni giorno, animano i numerosi locali dislocati nella città riempiendoli di musica.

Qualunque sia la vostra preferenza musicale, la città di New York riesce a soddisfare ogni richiesta grazie ai numerosi concerti che si svolgono nelle location più note, come il Madison Square Garden, fino ad arrivare a locali meno conosciuti che offrono comunque musica di ottima qualità.

Quindi, se avete programmato un viaggio nella Grande Mela nei prossimi mesi, ecco alcuni consigli musicali per vivere una serata all’insegna della musica!

Tempio della musica afroamericana e trampolino di lancio di artisti come Ella Fitzgerald e Jimi Hendrix, l’Apollo Theatre (Harlem, Manhattan) offre un ricco cartellone di eventi che riguardano danza, teatro, concerti, monologhi ed altro.

Il 21 Marzo, ad esempio, si esibiranno sul palco Jose Gonzalez e The String Theory.

Brooklyn Steel (Williamsburg, Brooklyn), invece, è una delle sale musicali più popolari dell’East Coast dov’è possibile assistere a performances che abbracciano differenti stili: in programma ci sono i concerti dei Beirut (10 ed 11 febbraio) e quello di Nils Frahm (29 e 30 marzo).

Al Kings Theatre a Flatbush, Brooklyn. il 18 febbraio, ci sarà l’esibizione di Metric e Zoé.

Il teatro, aperto dal 1928, è considerato uno dei locali storici della comunità newyorkese ed un punto di riferimento. Dopo il recente restauro, ha aumentato la sua capienza fino a raggiungere i 3000 posti a sedere.

Se siete a New York il 3 marzo e siete amanti di Snoop Dog, non potete di certo perdere l’esibizione del vostro artista preferito in questa location.

Hell’s Kitchen non è solamente un programma televisivo, ma è anche un bellissimo quartiere di Manhattan dov’è situato il Terminal 5, un ampio locale che riesce a contenere quasi 3000 spettatori e si sviluppa su più livelli, offrendo ben cinque differenti sale, che, nel corso della storia del locale, hanno ospitato alcuni tra i DJ ed artisti hip-hop più famosi.

Qui, il 23 marzo, ci sarà la performance di Enrique Bunbury.

Al Lehman Centre for Performing Arts (Jerome Park, the Bronx) è iniziata la trentottesima stagione teatrale che, ancora una volta, ospita artisti provenienti da varie nazioni ed appartenenti a diverse correnti artistiche.

Attualmente, sono in corso dei lavori di ristrutturazione per l’ampliamento del locale, ma, di certo, non fermeranno la voglia di musica e spettacolo dei newyorkesi e di tutti i turisti: infatti, il 30 marzo ci sarà il concerto del vincitore di American Idol, Ruben Studdard.

La Music Hall di Williamsburg, Brooklyn è stata riconosciuta come uno dei miglior rock club di New York.

La sua sala è stata costruita tenendo conto dell’acustica per consentire un’ottima esperienza musicale che potrà essere vissuta il 14 marzo con il live dei Teenage Fanclub.

Nello stesso quartiere di Brooklyn, Mike Krol si esibirà il 5 marzo sul palco del Rough Trade NYC.

Il nome del locale richiama la celebre etichetta discografica indipendente ed il negozio di dischi londinese.

Inaugurato nel 2013 da la possibilità nel suo ampio spazio interno di ascoltare concerti, ma anche acquistare dischi e fermarsi nel suo caffè.

Ultimo (ma non meno importante) consiglio musicale riguarda una delle location più celebri della Grande Mela, ovvero il St. George Theatre a Staten Island, fondato nel 1929 e tutt’ora uno dei centri culturali più rinomati della città.

Il 3 marzo ci sarà il concerto di Matthew e Gunnar Nelson, mentre il 21 dello stesso mese, il concerto di Celtic Woman.

Due appuntamenti che porteranno musica nello storico teatro da 1900 posti, recentemente ristrutturato, per riuscire ad offrire un luogo all’avanguardia che fornisse ai suoi spettatori, ogni tipo di comfort!

Insomma, la migliore scusa per visitare locali che forse non avevate segnato nel vostro itinerario, è quella di scegliere un buon concerto al quale poter assistere!

Per qualsiasi informazione aggiuntiva, potete consultare il sito NYCgo.com/music.

Roberta Matticola