È arrivato il momento di dare il bentornato a Thirteen Reasons Why.

Il teen drama più discusso nel mondo è ora pronto a tornare.

Torniamo indietro nel tempo, circa ad un anno fa. Vi ricordate il misterioso caso di Hannah Baker? Se state facendo un cenno positivo con il capo beh, fermatevi due minuti e leggete con attenzione le righe che seguono; se invece state continuando a leggere con aria interrogativa e volete chiedermi di che cosa io stia parlando ecco, beh, rispondo dicendovi che anche in questo caso il mio consiglio è quello di continuare a leggere.

Come dicevo, è passato all’incirca un anno da quando sul web erano cominciati ad apparire numerosissimi post legati alla famosissima serie tv “Thirteen Reasons Why”, sfido chiunque a dirmi che non vi è capitato di imbattervi in almeno uno di essi.

La vicenda su cui è stata fondata questa serie tv ruota attorno ad una ragazza scomparsa – Hannah Baker – ed al numero tredici: tredici le ragioni per cui la ragazza si tolse la vita, tredici gli indizi lasciati agli “accusati” e tredici le puntate in cui venivano spiegate le ragioni di tutto ciò che era accaduto.

Ad ogni causa legata alla scomparsa a sua volta era collegato un personaggio diverso, ognuno di essi – per le più svariate ragioni – ha contribuito alla morte della giovane Baker e, se nella prima stagione venivano anticipate le motivazioni per cui la giovane si era suicidata, in questa seconda stagione ci ritroveremo direttamente a confronto con i relativi protagonisti i quali a loro volta si ritroveranno a vivere all’interno di numerose situazioni spiacevoli e saranno impegnati a scacciare i fastidiosissimi demoni legati alla figura di Hannah Baker.

Dal trailer di presentazione lanciato un paio di settimane fa, del tutto inaspettato anche da parte dei fan, risulta ben chiaro come, oltre ai protagonisti già conosciuti, emergeranno anche nuovi volti, ai quali verranno legate nuove minacce. Ricordiamo come lo scorso anno erano state sospese le registrazioni, sicuramente anche a causa del forte impatto che le tematiche trattate avevano avuto nei numerosi spettatori, coinvolgendoli profondamente, delineando un’intricata e straziante storia di vita adolescenziale.

Nonostante le numerose accuse, ancora una volta sarà presente, seppur indirettamente, la figura di Hannah Baker – interpretata da Katherine Langford – la quale risulterà nuovamente fondamentale nell’andamento delle nuove vicende presentate.

Ormai manca poco, l’uscita è fissata per il prossimo 18 Maggio su Netflix.

Deborah La Guardia