I gatti d’Italia

Alla scoperta delle storie dei gatti più famosi della penisola.

Ci sono luoghi in cui si è fatta la storia e persone che l’hanno plasmata, ma cosa dire di quegli animali che li hanno accompagnati durante il tragitto?

In “I gatti d’Italia”, Newton Compton Editore, di Lilli Garrone e Monica Cirinnà, le due autrici ci guidano tra le storie e curiosità dei gatti che hanno popolato e popolano le città e i paesi d’Italia. 

Il nostro paese risulta essere tra quelli che più ama gli animali domestici, in particolar modo i gatti che, secondo le stime, sono in quattordici milioni e considerati parte integranti della famiglia che li accoglie.

Gatti che sono stati i confidenti di uomini illustri e, in alcuni casi, sono stati d’ispirazione, come ad esempio i protagonisti pelosi di alcune opere d’arte. Dipinti, scolpiti, fotografati e immortali nelle pagine più famose. 

La gatta del Petrarca

Intervista al gatto di Mussolini

Il gatto e la volpe: realtà o finzione?

C’è un gatto in biblioteca

La pasticceria siciliana dove i gatti sono di casa

Il gatto alpinista che ha conquistato il Cervino

Rocco, trentadue giorni sotto le macerie

Notte al Museo egizio di Torino con la gatta di Bastet

Questi alcuni dei titoli dei capitoli che compongono il libro, pagine da sfogliare ricche di ogni curiosità… e stravaganza.

Un libro in cui i protagonisti a quattro zampe sono al centro di vicende tra le più curiose, legate alla storia e ai luoghi del bel paese. Un modo per conoscere anche i loro padroni e gli aneddoti che li riguardano, da Cristoforo Colombo a Gino Paoli, da Battisti a papa Ratzinger.

Storie affascinanti e commoventi che aggiungono un tassello alla Storia d’Italia. 

Lilli Garrone e Monica Cirinnà hanno già scritto insieme: L’alfabeto del gatto, I gatti di Roma, I gatti d’Italia e i bestseller 101 storie di gatti che non ti hanno mai raccontato e 101 storie di cani che non ti hanno mai raccontato.

Entrambe sono amanti dei gatti: Lilli Garrone vive con la sua gattina Miufi, raccolta dal cortile, e Monica Cirinnà (con una consolidata militanza nel movimento animalista è riuscita ad ottenere una legge che vieta la soppressione degli animali randagi in Italia) vive con quattro gatti trovatelli.

Eva Di Lorenzi

Gatti d'Italia