Il Casale elettronico

Torna il Blond’s Trip il 5 e 6 Ottobre

Ogni evento ha il suo fascino ed alcuni possono essere ancora più belli quando sono organizzati per una giusta causa. Come il festival di musica elettronica che si svolge a Succivo (CE), giunto alla sua terza edizione, ovvero il Blond’s Trip. L’evento nasce con l’intento di rendere omaggio ad un componente dell’associazione ArteNova prematuramente scomparso; l’occasione del festival permette agli organizzatori di creare un punto di ritrovo e di aggregazione per le persone e di far crescere in loro una cultura musicale all’interno della suggestiva location del Casale di Teverolaccio (CE), la prima sede stabile per un festival di arti elettroniche.

Il Blond’s Trip, prodotto senza finanziamenti pubblici ma tenuto in vita grazie al patrocinio con il Comune di Succivo, si svolge il 5 e 6 Ottobre ed ospiterà numerosi artisti: il primo giorno saliranno sul palco Plouf, Hz Connection 432, Mr. Silla (Múm), Anchorsong, Sandro S & Joe Es; il giorno successivo ci saranno le esibizioni di The Delay In The Universal Loop, FLEE (Ferrara Luigi/Emanuele Errante), Platonick Dive, Perdurabo (Apparat), Paska Namless.

L’evento di importanza internazionale torna a farsi sentire nel borgo campano, dopo un periodo di assenza, con maggiore carica e tanti eventi collaterali ad iniziare dall’esperimento di MusicaTerapia, intitolata Movement Vibration e promossa da Hzc432 (già sperimentata in altri festival europei ed adesso arriva per la prima volta in Italia). Questa terapia si basa su un misto di discipline quali la musicoterapia vibrazionale ed il movimento consapevole: l’obiettivo dell’esperimento è quello di coordinare il corpo con le emozioni e lo spirito, associando il tutto a delle particolari frequenze acustiche specifiche, dato che ogni parte del corpo umano vibra su determinate frequenze. Durante il Blond’s Trip sarà possibile girare tra i vari stand di food, aree relax, etichette discografiche ed associazionismo, ed avere la possibilità di ammirare due mostre fotografiche curate rispettivamente da Nicola Mottola intitolata “Paese Mio Che Mi Sei Vicino” e Federica Di Lorenzo “Crackling Water”, ed un’altra curata dal disegnatore Kevin Scauri “Immagini Chiassose per Timpani Visionari”.

Nel primo giorno del festival i cancelli apriranno alle ore 19:00 mentre il 6 Ottobre alle ore 18:00; l’evento è ad ingresso gratuito ma con un contributo libero e con posti limitat,i quindi si consiglia la prenotazione per avere la certezza di assistere a questo evento curato da Peppe Guarino, che fonde musica ambient, dance, rock e glitch pop.

Roberta Matticola