Il ritorno al lustro e al fasto della Cerimonia d’altri tempi

Le Collezioni 2018 di Carlo Pignatelli celebrano l’eleganza, il rigore dell’alta sartoria handmade per rendere lo sposo e la sposa indimenticabili. 

Da sempre Carlo Pignatelli è sinonimo di eleganza e rigore, con le Collezioni 2018 il matrimonio ritrova il lustro di un tempo, quando la cerimonia era un evento mondano, un  appuntamento irrinunciabile per le signore e i signori a vestirsi di preziosi abiti da festa.

In queste Collezioni l’Atelier ha esaltato la peculiare capacità di rendere indimenticabili e uniche le forme sartoriali rigorose ed essenziali. L’artigianalità degli abiti si ritrova minuziosa e precisa nei ricami elaborati, decori e filets certosini. Ogni abito è una vera e propria opera d’arte fatta a mano, che rende unico lo sposo o la sposa che lo indossano.

I capi impeccabili vestono la sposa di tulle lavorato a velo, quasi trasparente, a proteggere ed esaltare in un sensuale gioco di vedo e non vedo, gli intrecci di pietre preziose che decorano la gonna, rendendo l’abito molto sofisticato. Non mancano mélange di pizzi chantilly, ricami in filo e pietre, rebrodè che vanno ad esaltare organze craquants, tessuti jaquard, gessature lurex, georgette intrecciate, satin mano daino. Viene soddisfatto anche il desiderio di lustro e dettagli ricercati con strascichi importanti, piume di tulle e piume di pavone. 

Il colore è magistralmente diretto: i toni di colore ivoire, peau d’ange, mauve e tiffany sono sussurrati e delicati.

La vocazione sartoriale per l’abito da sposo di Carlo Pignatelli viene celebrata dalla linea Sartorial Wedding 2018: il dress-code rigoroso, distinto ed impeccabile rende i capi dei veri capolavori di ispirazione dannunziana. 

Le parole d’ordine di nessun compromesso rendono i modelli di un’eleganza autentica, dove fibre preziose, come seta, lana, raso, twill e jacquard, ridisegnano lo smoking per rispondere alle esigenze contemporanee di un autentico gentleman, dando vita allo “Smoking Torino”, e slanciano il frak rinnovato con dettagli divisa e sulle redingotes. Il tight perfetto in ogni singolo dettaglio, declinato in più versioni, è un capo irrinunciabile per linee e proporzioni inedite.

Le tecniche ed i segreti della sartorialità maschile di alto livello, esaltano dunque la figura maschile con  linee asciutte e con un’attenzione assoluta a dettagli, texture ed a rifiniture particolari.

Il fascino degli abiti viene esponenzialmente amplificato da nuance sofisticate dal gusto notturno, quali nero, fumo e viola. Troviamo anche colori in pastelli polvere ed acquamarina, alternati ai metallici platino ed oro rosè, rosso “fox hunting”, blu ink e gli impeccabili black and white per la sera.

Con la maestria sartoriale delle Collezioni Carlo Pignatelli 2018 tutti noi possiamo trasformarci per un giorno in vere dame e gentleman inglesi.

Roberta Santamaria