Kakebo

L’arte del risparmio viene dal Giappone. 

“Money makes the world go around” (I soldi fanno girare il mondo), questa la celebre farse del ritornello di Money, canzone interpretata da Liza Minnelli e Joel Grey nel celebre musical Cabaret. 

Se anche voi, come i due attori, vorreste consolarvi dopo una delusione amorosa a bordo di un panfilo o semplicemente passare una serata serena tra locali a bordo di un taxi, è ora che iniziate a risparmiare per investire al meglio le vostre finanze.

“Kakebo” di Chiba Fumiko, Newton Compton Editori, è il libro che fa per voi; l’autrice, una donna di origini giapponesi, vuole trasmettere la sua cultura in tutto il mondo, elargendone i principi e il loro significato filosofico.

Da qui l’idea di questo libro che tramanda la filosofia giapponese del minimalismo, ovvero il ridurre all’essenziale ogni aspetto della vita, dall’arredamento all’arte della cucina. L’aspetto fondamentale di tale filosofia risiede nel Kakebo: una sorta di quaderno, o agenda, in cui annotare entrate e uscite monetarie. 

Il procedimento è semplice e funzionale: all’inizio di ogni mese si annotano sul Kakebo le entrate e uscite previste, inoltre si indicano le aspettative di quanto si vorrebbe risparmiare. Settimanalmente si compila un bilancio delle spese sostenute, che andranno compilate giorno per giorno, attraverso delle apposite caselle che aiuteranno tale compilazione per fornire una visione totale dell’andamento mensile. 

La suddivisione delle spese si basa su diverse categorie che vanno dalle spese fisse (ad esempio l’affitto) a quelle variabili (come ad esempio lo svago o spese non preventivabili); in questo modo sarà possibile andare ad individuare facilmente quali sono le uscite che più gravano sul nostro bilancio. Inoltre sarà possibile valutare la costanza che abbiamo avuto nel raggiungimento del nostro obiettivo di risparmio.

Kakebo è l’arte di eliminare il superfluo per concentrarsi su ciò che è veramente importante.

Lo scopo finale del Kakebo non è solo quello di far quadrare i conti ma soprattutto quello di migliorare la nostra autodisciplina nella gestione delle finanze; proprio la mancanza di autodisciplina e costanza sono i fattori che più influiscono sul mancato risparmio.

“Kakebo-l’arte giapponese di risparmiare giorno per giorno” è ricorso all’aiuto di blogger, illustratori ed esperti di finanza, per riuscire a fornire un quadro completo ed esaustivo del modo di vivere dei giapponesi legato all’arte del risparmio. 

Eva Di Lorenzi 

Kakebo