Kiik: la bellezza di condividere un posto

Una linea dal design poligonale per tutti gli ambienti: scopriamo la collezione 2018 di Arper.

Nel 1989 nasce Arper, un’azienda italiana di design volta a creare diversi arredi come tavoli, diversi tipi di sedute e complementi per uffici e spazi collettivi.

L’unicità di questo marchio sta nell’unione del lavoro artigianale a quello della lavorazione del cuoio, la passione per il pellame caratterizza la famiglia fondatrice Feltrin fin dagli anni Ottanta, ma alla fine degli anni Novanta abbandonarono questo tipo di produzione, rimanendo però in ogni caso a conduttura familiare.

Le caratteristiche principali del brand sono internazionalizzazione dei prodotti ed innovazione, senza però avvalersi di tecnologie troppo avanzate. Il design è orientato all’estetica che favorisce l’inizio di un gran numero di collaborazioni con diversi designer in tutto il mondo, soprattutto è importante il gemellaggio con lo studio Lievore  Altherr  Molina, a cui si deve la collezione di sedute Catifa e quella operativa Kinesit.

Famosa in tutto il mondo, l’azienda vende ed esporta i suoi prodotti all’estero in circa 90 paesi attraverso una rete capillare: attualmente le esportazioni pesano per il 92% sul fatturato complessivo, di cui solo per l’Europa sono circa il 70%. Lo scopo dell’azienda di design è favorire un collegamento diretto con i partner, sia dal punto di vista globale che per sviluppare una  strategia  di  espansione locale.

Kiik è il nome della nuova collezione del 2018, formata da tutto ciò d’indispensabile per dare alla luce un luogo in cui incontrarsi e di passaggio, uno spazio tra arrivo e partenza. Sedute, tavolini, pouf e consolle, tutti pezzi progettati per creare e soddisfare le esigenze di posti comuni, da condividere come sale d’attesa e università, uffici e molto altro ancora.

Una linea dalle forme più semplici e squadrate, come quelle usate dai bambini, ispirate agli elementi geometrici come quadrati, rettangoli e triangoli, rendono questi elementi di design unici grazie anche ai tanti materiali e alle finiture. Elementi dinamici e resi il più possibile particolari rendono la collezione Kiik unica, grazie anche a molteplici opzioni di rivestimento garantendo al cliente la possibilità di esprimersi e la capacità di creare un luogo singolare.

Maria De Rose