La magia delle Bermuda

Le creazioni in vetro soffiato che prendono ispirazione dai colori e dai fondali oceanici del famoso arcipelago.

La magia del vetro soffiato, lavorato con cura e abilità per dar vita a complementi d’arredo delicati e di classe: queste immagini ci portano subito alla mente la tradizione vetraria di Murano, eppure questa volta ci troviamo bel lontani dalla veneziana isola lagunare. LAURA ELIZABETH GLASS è un brand londinese che quest’anno, ha esportato le sue creazioni alla fiera del design Maison & Object di Parigi, nata nel 2011 dall’esperta vetraria e designer Laura Smith. 

L’estetica della designer ha radici molto precise, i richiami sono ai colori vivaci e alla luce delle Bermuda, isole care all’artista che proprio lì ha la sua casa di villeggiatura e trae costantemente ispirazione per le sue creazioni. Forme e colori si rifanno al paesaggio e all’habitat sottomarino delle Bermuda e le creazioni finali rispecchiano le riflessioni della designer sull’interazione uomo-natura. Il risultato, sicuramente originale, trasmette un senso di leggerezza e delicatezza che evidenzia la preziosità e la fragilità dell’oggetto, sia esso un vaso, un lampadario o la maniglia di una porta; la combinazione di diverse trame, dimensioni e la stratificazione di vetro e metallo con diverse lavorazioni dà vita a forme uniche. Tra i colori predominanti vi sono sicuramente il verde acqua e l’azzurro, in tutte le sue sfumature, in un intreccio di forme e colori irregolare che ricorda la spuma dell’oceano. 

Le trame oceaniche vengono rievocate attraverso i lampadari e le lampade, in cui le superfici vetrate vengono lavorate con processi di sabbiatura e patinatura in oro, argento e rame; i riflessi del sole sull’immensa distesa di acqua salata viene richiamata dai giochi di luce dei vasi e dal luccichio delle maniglie. Tutto ciò è stato possibile grazie all’attento studio sul vetro e la sua lavorazione messo in pratica da Laura Smith. Il lampadario Cascade è senza dubbio un esempio significativo di come originalità, design e lavorazione del vetro possano convergere in un unico oggetto, gocce di vetro soffiato dalla texture più o meno liscia e opaca sono posti a diverse altezze ed emanano una luce fredda dal bianco all’azzurro che ricorda un fondale oceanico. 

Un mix di forme, colori, texture e finiture dona alle collezioni LAURA ELIZABETH GLASS l’allure del perfetto prodotto di design. 

Lucrezia Lauria Zirone