La pace dei sensi

Oggi, un piatto emblema dell’equilibrio. Un primo che vi farà ritrovare “la pace dei sensi”, permettendovi di gustare il sapore della leggerezza, unito a una nota di intensità speziata, conferita dal gusto tutto particolare della curcuma, perfetta per dare un tocco saporito ed esotico.

Protagonista del piatto sarà il riso basmati, ricco di proprietà e facilmente digeribile, perfetto per creare in cucina un’atmosfera zen, con il suo inconfondibile profumo che ispira equilibrio ed armonia. A renderlo ancora più gustoso e colorato saranno tonalità leggere e non troppo accese, perfette per rimanere ancora in perfetto equilibrio: il verde smeraldo degli spinaci e il dolce arancio delle carote permetterà al piatto di comunicare tranquillità e sicurezza a chi si appresta ad assaporarlo.

Un connubio perfetto di gusti e consistenze, che unisce delicatezza e intensità, caldo e freddo, cremosità e croccantezza.

L’obiettivo principale? Soddisfare il palato, anche quello più esigente, utilizzando l’arma vincente con cui si va sempre sul sicuro: la semplicità.

Buon appetito!

Ingredienti per 2 persone:

160g di riso basmati, olio, sale, 1 cucchiaino di curcuma, 100g di ricotta, brodo vegetale q.b., 300g di spinaci freschi in foglia, 2 carote

Per prima cosa, cuocere il riso basmati nel brodo vegetale, fino a completo assorbimento del liquido. Nel frattempo, in una padella con aglio e olio, far saltare gli spiaci puliti e lavati e unire le carote, sbucciate e poi ridotte in fettine con l’aiuto di un pelapatate.

In una ciotola, mescolare la ricotta con un cucchiaino di curcuma, qualche cucchiaio di brodo vegetale, un filo d’olio e un pizzico di sale, fino ad avere una crema omogenea.

Con l’aiuto di un coppapasta, servire il riso basmati con le verdure saltate (dopo aver eliminato l’aglio) e guarnire con delle quenelle di crema alla ricotta e curcuma.

Chiara Pirani

riso basmati con carote e spinaci