La Ragazza dei Tulipani, una storia di amori proibiti

L’arte diventa simbolo di passione e proibizione.

Un film costellato da premi oscar viventi: da Alicia Vikander a Judi Dench, da Dane DeHaan a Christoph Waltz. Un cast stellare.

Dal 6 settembre potremo correre al cinema a vedere il film che rappresenta un’esclusiva per Leone Film Group e Rai Cinema, distribuito da Altre Storie.

Si intitola La Ragazza dei Tulipani ed è ambientato nel 1636 in un’Amsterdam in pieno Secolo d’oro, un periodo di grande splendore grazie al commercio e all’arte. La città è in preda ad una follia collettiva, la cosiddetta febbre dei tulipani che contagia ogni ceto sociale.

La pellicola racconta la storia di Sophia, orfana cresciuta dalle suore – interpretata dal giovane premio oscar Alicia Vikander per The Danish Girl – costretta a sposare Christoph Waltz, nei panni di un ricco e anziano mercante Cornelis Sandvoort. La giovane si innamora,però,  dell’artista a cui il marito decide di commissionare un dipinto: Jan Van Loos Dane DeHaan. Sophia è molto affezionata a Cornelis, ma quando incontra Jan comprende di essere sul punto di perdere tutto. La religione diventa essa stessa ostacolo dell’amore tra la protagonista e l’artista.  L’arte diventa così simbolo di passione e amori proibiti.

Così, mentre sullo sfondo vaneggia una forte febbre alla ricerca del miglior bocciolo, un amore proibito nasce e si intensifica sempre di più ad ogni pennellata di colore del giovane Jan Van Loos.

Tulip fever- La Tentazione dei tulipani di Deborah Moggach, edito dalla casa editrice Sperling & Kupfer, è il romanzo a cui la sceneggiatura del premio oscar Tom Stoppard si ispira: l’autrice stessa del libro ha collaborato alla stesura. Diretto da Justin Chadwick, celebre per L’altra Donna del Re.

Non ci resta che andare il 6 settembre al cinema e lasciarci incantare ed emozionare da folle passione.

Giulia Previtali