MI AMI 2017, un amore di festival

Dal 25 maggio tre giorni di musica alternativa a Milano.

Un mese fa circa si aprivano le danze dei tre giorni che ognuno di noi avrebbe voluto passare a Indio nel deserto della California. L’ultimo Coachella Music Festival è stato un tripudio di star e celeb. Non tanto gli artisti sul palcoscenico, quanto la lunga lista di blogger, top model e influencer che hanno calcato la platea, gareggiando a colpi di storie su Instagram. Una (ogni anno sempre di più) desolante riproduzione di Woodstock ’69, in cui il marketing si può toccare con mano, di hippie c’è soltanto lo styling, e le canzoni…beh, tanto quelle non le ascolta nessuno. 

Quest’anno a Milano non ci saranno i Radiohead ad aprire i concerti, non ci sarà Lady Gaga a lanciare un nuovo singolo, men che meno ci saranno le coroncine di fiori di Lana Del Rey. Ok, quelle forse si. Ma il prossimo 25 maggio inizierà al parco dell’Idroscalo e al Circolo Magnolia un festival della musica bella e dei baci. Il MI AMI 2017, come dice l’acronimo, è il festival della Musica Importante A Milano. Indie e alternativo, lo scenario musicale italiano sarà presente tre giorni in quasi 50 concerti divisi su tre grandi palchi rinominati dagli sponsor. 

Da apripista troveremo la indiscussa e amatissima Carmen Consoli, headliner della prima giornata di festival. È stato un punto interrogativo fino all’ultimo, ma pochi giorni fa la Cantantessa ha confermato la sua presenza. Di artisti rodati e navigati sarà pieno il MI AMI, ma di sicuro i più attesi saranno i Baustelle. Veri alternativi, malinconici e romantici, meglio incarnano lo spirito di questo festival e si esibiranno sul palco Dr.Martens venerdì 26, aprendo ufficialmente il loro tour estivo. Insieme a loro, gruppi e cantanti si susseguiranno dall’apertura dei cancelli fino a notte fonde: da Dimartino + Cammarata a Le Luci della Centrale Elettrica, e ancora da Bruno Bellissimo ai The Winstons e moltissimi altri (tutto il programma sul sito ufficiale www.miamifestival.it). Voci di corridoio sussurrano a proposito di una reunion di una band che ha caratterizzato tutti gli anni ’90, gli 883, ma questo ancora non ci è dato saperlo perché non ci sono state ne conferme ne smentite. 

Quest’anno, parallelamente ai concerti, si terrà inoltre il MI FAI: 12 new faces realizzeranno opere di arte visiva continua. Video, illustrazioni, fumetti, gif, multimedia verranno riprodotte con la musica del Palco Reffles Milano di sottofondo per 20 ore consecutive per rendere questo MI AMI 2017 unico.

Alternativi (e alternativi meno convinti), instagramers a tradimento, preparate dunque le fotocamere dei vostri Iphone per postare un sacco di selfie (in cui, ovviamente e per dirla con Lo Stato Sociale, fingete tutti di non stare facendo un selfie) con l’hashtag ufficiale #confusiefelici. 

Ah, e visto che il MI AMI segna l’inizio dell’estate, non dimenticatevi dell’amore.

Alessandro Milzoni

13320340_994878407214845_323461032798643751_o-1200x900 Italian singer-songwriter Carmen Consoli performs live in Milan foto