Misteri e scheletri nascosti nell’armadio, tutto questo è “Deep State”

l nuovo capolavoro firmato da Fox che è riuscito ad appassionare milioni di persone a pochi giorni dalla prima messa in onda.

Dai tratti un po’ spionistici e un po’ thriller è la nuova serie tv di soli  otto puntate lanciata da Fox, in anteprima nel paese natale – l’Inghilterra – lo scorso 5 Aprile e appena pochi giorni dopo in oltre 50 paesi, Italia compresa. Dal titolo Deep State, questo nuovo capolavoro sembra essere entrato nel cuore degli appassionati del genere spy-thriller fin dal primo momento, tanto da portare gli autori a confermare l’effettiva realizzazione di una seconda stagione con il lancio della puntata pilota di questa prima serie del genere di riferimento per il canale Fox. 

Sulle note di uno dei più famosi brani dei Talking Heads, “Once in a Life Time”, si apre la prima puntata di questa strepitosa serie televisiva, una scelta perfettamente azzeccata dagli autori per cominciare a descrivere la personalità legata al protagonista della vicenda. 

La storia narrata ruota attorno al personaggio di Max Easton – interpretato da Mark Strong, volto già noto per il genere di riferimento avendo interpretato ruoli in capolavori come Sherlock Holmes o The Imitation Game – e ai numerosi scheletri nascosti nel suo passato che si contrapporranno alla serenità riscontrata anni dopo. Ex agente dei servizi segreti per l’M16 che in seguito ad un periodo in Medio Oriente si è ritrovato a nascondere misteri e situazioni più grandi di quelle che sono le sue reali aspettative; il suo personaggio allude ad un assassinio legato ad ordini superiori e ad affari loschi non chiaramente precisati, situazioni che lo perseguiteranno anche dopo anni di silenzio dall’accaduto e che metteranno in pericolo anche il resto della sua famiglia portando un’organizzazione con il quale il protagonista stesso all’epoca era coinvolto a rifarsi viva chiedendo una quantità di denaro fuori dalle portate dell’ex agente in un tempo altrettanto insufficiente.

Una narrativa sociale ambientata in giro per il mondo – tra l’Europa, l’Iraq, il Libano e gli Stati Uniti – luoghi che faranno da sfondo ad una situazione in continuo riferimento al Medio Oriente e a tutto ciò che da sempre ne ha fatto parte: attentati, complotti, identità segrete, dilemmi morali e moltissimo altro. Numerosissime saranno anche le rivelazioni con cui Anna, la moglie del protagonista interpretata da Lyne Reene, si troverà a confrontarsi direttamente. 

L’appuntamento è fissato per ogni Lunedì in prima serata su Fox, canale 122 di Sky. Una serie tv che sicuramente appassionerà, se già non lo ha fatto, non solo coloro che già amano il genere legato allo spy-thriller… dunque quale miglior modo per iniziare la settimana?

Deborah La Guardia

DEEPSTATE

max-easton-in-una-delle-scene-d-azione-del-primo-episodio-di-deep-state-in-arrivo-su-fox-maxw-1280