Q&A con Alexander Bulthuis

Nome: Alexander Bulthuis

Luogo di Nascita: Amsterdam

Agenzia: @Independent

La bellezza retrò di Alexander.

Come descrivi il tuo stile?

Preppy. Un po’ da British boy: semplice, classico e senza eccessi.

Quale brand ti rappresenta di più?

Gucci, ora più che mai. 

Cosa pensi del mondo della moda?

Penso che sia un mondo in continuo cambiamento che però ha la capacità di guardare al passato, reinventandolo. 

Sicuramente la moda oggi riveste anche un importante ruolo nell’economia e nella cultura. 

Ha abbattuto le barriere, diventando espressione della cultura di ciascun popolo.

Come è iniziata la tua carriera di modello?

Uno scout mi ha fermato in metro mentre andavo al lavoro, poi tutto è iniziato. Ricordo ancora lo shooting scattato con Alessandro Treves. E’ stata l’esperienza più bella fino ad ora, chissà!

Consigliaci un libri da leggere quest’estate?

Il mio preferito, “I ragazzi venuti dal Brasile” di Ira Levin

Il film che tutti dovrebbero vedere almeno una volta nella vita?

“Pulp fiction” di Quentin Tarantino, un must!

Sai cucinare? 

Si, preparo spesso la cheesecake perchè è un dolce apprezzato da tutti.

Un biglietto di sola andata per…

il Venezuela

A cosa non puoi rinunciare?

Al cellulare che porto sempre e rigorosamente in tasca.

Irene Bellucci

804A2612 804A2756