Quando l’over incontra la passerella

Non sempre la modella standard soddisfa le richieste del mondo della moda.

Spesso ci dimentichiamo il vero senso della bellezza femminile e spesso finiamo per identificarla in ciò che ci fanno vedere.

Fin da bambine le donne si ispirano a modelli e canoni di bellezza standardizzati e spesso dettati dalle femmine in copertina o in passerella, ecco perché secondo me bisognerebbe cominciare a piacersi in qualunque forma fisica ed a qualunque età.

Alcuni stilisti per venire in contro alla corrente di pensiero della “self confidence”, hanno deciso far sfilare in passerella donne curvy e donne di una certa età, le cosiddette “over”.

Le forme femminili andrebbero valorizzate sempre, e  talvolta l’eccessiva “magrezza” non rende giustizia agli abiti.

Oltre alla fisicità, anche l’età non è più un problema: ci sono modelle over 60, che potrebbero fare invidia ad ogni donna. La bellezza noon è solo data dall’aspetto fisico ma dall’esperienza contenuta nei loro sguardi.

Marilyn Monroe, Greta Garbo, Grace Kelly, o donne del presente come Sofia Loren, Melissa McCarthy, Scarlett Johansson, Monica Bellucci, che riflettono la propria autostima e confidenza con il proprio corpo e con la propria età, sia davanti allo schermo, che nella vita di tutti i giorni.

Con le nuove sfilate curvy e over age, finalmente, si potrà sfidare un canone bellezza, che potremo definire “standard”.

Negli anni le passerelle hanno creato gravi scompensi fisici e psichici per le modelle e tutte coloro che volevano imitarle: anoressia, bulimia hanno portato molte ragazze a riscontrare gravi patologie. Altro problema è quello dei segni del tempo: le rughe nel mondo dello spettacolo, sono un “problema”, che spesso viene risolto con interventi chirurgici spesso molto invasivi o con somministrazione di agenti chimico, come ad esempio il botulino.

Per fortuna sembra che tutto ciò, sia destinato a cambiare, stiliste come Elena Mirò, Marina Rinaldi e Stella Jean, hanno dato il via alle prime passerelle curvy, iniziando così un cambiamento nel mondo della moda.

Per quanto riguarda le modelle over age, dobbiamo ringraziare brand come, Demna Gvasalia, Simone Rocha, Dries Van Noten che hanno cambiato la prospettiva riguardo all’età da mostrare durante le sfilate.

Importante è non soffermarsi troppo su ciò che si vede in tv o in copertina, ma piuttosto cogliere l’essenza della bellezza e riportarla in passerella.

-Un abito dovrebbe essere stretto abbastanza per mostrare che sei una donna e sufficientemente morbido da provare che sei una signora.-  (Edith Head)

Chiara Oberti

Modelle-over-35 over