Strike a pose

La rivoluzione del vogueing

Madonna è una cantante, ballerina, produttrice discografica statunitense celebre in tutto il mondo. Divenuta la regina del pop grazie alle sue canzoni e ai suoi videoclip trasgressivi, ha venduto complessivamente 350 milioni di dischi.

‘Strike a pose’ è il fulcro della canzone “Vogue” di Madonna, il ritornello più cantato e ballato negli anni ’90 e non solo. Vogue, una canzone pubblicata nell’aprile del 1990 è estratta dall’album “I’m Breathless” e ha riscontrato fin da subito un enorme successo in tutto il mondo, vendendo più di 6 milioni di copie. Con questo brano Madonna, oltre a conquistare le classifiche mondiali, inventa un ballo che diventerà un vero e proprio fenomeno di costume, il cosiddetto ‘Vogueing”. Il Vogueing invitava infatti il pubblico a imitare le pose plastiche dei modelli e delle modelle della celebre rivista americana Vogue.

Da qui il sogno di poter condividere con la cantante il palcoscenico, sogno divenuto realtà per sette giovani ballerini americani che divennero parte fondamentale del noto tour di Madonna “Blond Ambition Tour” del 1990; un tour, tra l’altro, che fece molto scalpore per i suoi contenuti, in particolare per l’accostamento di sesso e religione.

Il film “Strike a pose” racconta la storia e l’esperienza di Luis Camacho, Oliver Crumes III, Salim Gauwloos, Jose Gutierrez, Kevin Stea, Carlton Wilborn e Sue Trupin. I giovani ballerini divennero famosi per aver condiviso il palcoscenico con la pop star. La loro vita da quel momento cambiò radicalmente. Il film si propone di raccontare come, una volta concluso il tour e il periodo del vogueing, i ballerini abbiano affrontato la vita di tutti i giorni. “Strike a pose” vuole raccontare anche come le esibizioni di questi ragazzi, insegnarono al mondo intero a non preoccuparsi dei giudizi altrui e di ciò che gli altri pensano.

Com’ è proseguita la loro carriera dopo aver preso attivamente parte a una vera e propria rivoluzione per la cultura gay? Tutto ciò lo scoprirete nel fantastico film di Ester Gould e Reijer Zwaan, presentato al Festival di Berlino e al Biografilm Festival di Bologna. Il film è distribuito da Nexo Digital, I Wonder Pictures e Fil Rouge Media.

Arianna Bianchi

strikeapose_poster_100x140