Switch Avant Garde: Brooke Candy

Hip hop, stile estremo e originalità di pensiero.

Classe 1989, grinta da vendere, personalità ruggente e stile estremo: questa è Brooke Candy, rapper e cantante americana conosciuta ai più per la sua apparizione nel video Genesis della cantante canadese Grimes, dove con le sue lunghe trecce rosa ha catturato l’attenzione del pubblico, soprattutto quello più social, diventando un’icona della cultura Tumblr.

Figlia del direttore finanziario della rivista Hustler, inizia qui la sua carriera come assistente stylist per poi fare un tirocinio con la reality-stylist Rachel Zoe; in seguito lavora come stripper e infine arriva alla musica.
La sua forte autonomia di pensiero la portano a realizzare da sola i suoi primi video musicali fino a quando nel 2014 inizia a collaborare con il fotografo Steven Klein e lo stilista Nicola Formichetti e firma con la casa discografica RCA.

Per il suo approccio avanguardista alla moda e alla vita è stata spesso paragonata ad artiste come Lady Gaga, Gwen Stefani e Nicki Minaj, ma Brooke Candy ci tiene a precisare che non ama i paragoni poiché ogni artista è un mondo a sé.

Brooke Candy ha attirato i riflettori per le sue lunghe treccine, il make up eccentrico e i bikini metallici.
Il suo stile s’ispira al trans-umanesimo (quel movimento intellettuale che mira a sviluppare la creatività umana attraverso l’aiuto delle tecnologie più sofisticate), al cyber punk e all’immaginario dei supereroi; il suo senso della moda è estremo e ruota intorno al mixare lo stile da stripper con l’estetica Tumblr, tanto che la cantante Sia l’ha definita “una glamour femminista aliena”.
Nei suoi outfit non manca mai un pizzico di punk/rock, un accenno vintage ispirato allo stile della Hollywood Glamour e qualche pezzo androgino, da questa miscellanea nascono outfit dall’intenso impatto surrealistico.

Grazie alla sua forte personalità, in cui convivono femminismo, pansessualismo e un tocco d’irriverenza è stata scelta per collaborare con MAC Cosmetics alla creazione di una capsule collection, che è stata presentata in questi giorni.
La collezione è basata sulla dualità di luce e ombra e gioca sul contrasto di colori accesi come il rosa e il nero più cupo.

Barbara  Concu