Trinity Body: gli uomini rovinano le donne

Una storia fatta di passione e oscurità inaugura la nuova serie firmata Audrey Carlan.

Dopo il grande successo riscosso con la serie bestseller Calendar Girl, misurabile in 4 milioni di copie vendute nel mondo e traduzioni in ben 30 Paesi (che le ha inoltre permesso di aggiudicarsi il primo posto nella classifica del “New York Times”), la scrittrice americana Audrey Carlan prova a coinvolgerci in una nuova serie in uscita entro la fine dell’estate. Si tratta di una erotic series composta da cinque volumi, primo fra tutti Trinity Body e a seguire Trinity Mind, Trinity Soul, Trinity Life e Trinity Fate.

La passione, che sarà il filo conduttore di tutta la serie, si fa sentire già a partire dalle pagine iniziali del primo capitolo, quando la protagonista Gillian Callahan finisce per sentirsi fortemente attratta da un affascinante uomo, Chase Davis, che flirta esplicitamente con lei in un bar e che, nelle pagine seguenti, scoprirà essere il presidente dell’organizzazione impegnata nell’aiutare e supportare le vittime di violenza domestica per la quale lei stessa lavora. Quella che sembra essere una “banale” e stereotipata relazione travolgente tra un manager di successo e una donna indipendente e ambiziosa, si arricchisce pagina dopo pagina di inaspettate rivelazioni, che mostrato il lato più intimo e psicologico dei personaggi. Un difficile passato sembra infatti avere una forte influenza tanto sulle decisioni di Gillian quanto su quelle di Chase. Un passato fatto di violenza e di abusi, infatti, ha reso la donna insicura, cinica e incapace di fidarsi; l’uomo arrogante e maniaco del controllo finisce invece per sentirsi responsabile di fronte a tanta fragilità.

Due anime così diverse ma complementari non possono che lasciarsi travolgere da una passione che, però, non li porterà verso una “rinascita”. Gillian sa bene di non potersi fidare dell’uomo che cerca di coprirla di attenzioni e allo stesso tempo di controllarla, ma sa anche di non potergli sfuggire. Proprio come si legge chiaramente nelle pagine del romanzo:

“Gli uomini rovinano le donne. Specialmente gli uomini come Chase Davis: bello, intelligente, ricco e potente. Non ho mai avuto speranze di sfuggirgli. Non volevo desiderarlo. Non volevo avere bisogno di lui. Non volevo innamorarmi. Ma nel momento esatto in cui l’ho lasciato entrare, mi ha circondata con una luce così brillante da accecarmi. Così che non vedessi la verità: gli uomini non rovinano le donne. Le divorano

Passione e oscurità, amore e odio. Sentimenti forti che sembrano caratterizzare la relazione che unisce i due protagonisti già durante il loro primo incontro e che conferiscono un tocco di profondità ed emozione a un romanzo erotico tradizionale. Una storia travolgente e dinamica che racchiude in sé tutte quelle qualità che la scrittrice è riuscita a dimostrarci nel corso degli ultimi anni: “Bentornata Audrey Carlan, ci sei mancata moltissimo”.

Melissa Stolfi