Un relais boutique tra vigne e torri settecentesche

Duka firma il relais Villa Del Borgo.

Ci troviamo in Piemonte, nei luoghi del famoso scrittore Cesare Pavese, precisamente a Villanuova di Canelli, un borgo tra vigne e rustici antichi, in cima alla Sternia, il manto di ciottoli di origine romana che collega il centro storico alla cima, dove si incontra il castello Garcia.

Villa del borgo è un hotel boutique centrato sull’ accuratezza e sullo charm delle sei stanze che lo compongono, che a loro volta si distribuiscono sui cinque livelli della struttura, combinandosi a spazi accuratamente dedicati al trattamento spa. A ciò si aggiunge la piscina, immersa in un riservato angolo di verde, una sorta di antico giardino pensile che fu creato sfruttando i resti delle antiche mura.  

Un gioiello dell’architettura canellese individuato in una meravigliosa location del 1700 gestito dall’imprenditrice Patrizia Brambilla, esperta del settore alberghiero, che ha captato in questo progetto un accurato intervento di recupero conservativo di Casa Drago. 

Una delle peculiarità infatti è la chiesa barocca di San Rocco, ormai sconsacrata e adibita ad eventi e manifestazioni, che risulta incuneata all’interno dell’edificio della Villa. 

Un B&B di lusso, nato in una meravigliosa cornice storica, riqualificato ad opera del designer di interni Dario Leardi. A tal proposito, sono infatti state mantenute le caratteristiche identitarie della dimora, contrapponendole ad arredi urban chic moderni in grado di enfatizzare lo spazio circostante e da esso trarne beneficio. 

Un mix tra antichità e moderna semplicità che crea un complesso perfettamente incorniciato, unico nel suo genere.

Grazie all’ accurato studio degli ambienti sono sopravvissuti soffitti a cassettoni, muri in pietra, pavimenti in legno recuperati e grandi volte a botte, abbracciati dai colori caldi e dalle tinte terra dei complementi. 

Il progettista, coerente al desiderio di creare uno spazio rilassante e contemporaneo, ha deciso di affidarsi a Duka per la fornitura delle cabine doccia, che completano lo stile pulito delle eleganti camere a disposizione degli ospiti. Ampi, sicuri e raffinati, i prodotti Duka sono veri e propri angoli di benessere dove dedicarsi a sè stessi in totale pace. 

Nonostante la loro ampiezza e la posizione centrale nello spazio, grazie al loro aspetto minimale, le cabine si sono inserite in modo discreto nell’ambiente, riuscendo a non alterarne la linearità e l’equilibrio. 

Neutralità nei colori, dove solo i profili cromati hanno contribuito attivamente a creare giochi di luce e contrasti con le finiture delle stanze da bagno.  

Le cabine doccia Duka sono sicure e longeve: entrambi i modelli scelti per l’arredo dei bagni, precisamente Stila 2000 e Princess 4000, sono dotati di vetro di sicurezza da 6 e 8 mm, perfetto anche per l’utilizzo da parte dei più piccoli. I componenti, fissati al vetro grazie ai raggi UV, evitano l’utilizzo di viti e lasciano così il vetro privo di fori, più solido e compatto. 

Ma non solo: le cabine sono pensate anche per agevolare il lavoro di manutenzione quotidiana, facilitando le operazioni di pulizia. Questo grazie al sistema di sganciamento delle ante scorrevoli e al vetro Pro Care, trattato in fase di produzione per limitare notevolmente la formazione di aloni e calcare. 

Da un lato la missione di Duka è far sì che il bagno costituisca quel luogo dove sentirsi a casa, dove vivere non solo la propria igiene, ma anche il proprio riposo psicofisico; dall’altro, il relais Villa del Borgo nasce per permettere alle persone di rigenerarsi, di ritrovare sè stesse e il proprio equilibrio attraverso il massimo del comfort. Così ‘’l’emozione doccia’’ di Duka aiuta gli ospiti a raggiungere uno status di benessere in un luogo suggestivo e romantico, offrendo un’oasi a coloro che desiderano fuggire dal caos della città immergendosi nel più totale relax.

Roberta Carla Rocca